© CREATED 2017 BY OFFICINA VISIONARIA

SEI UNA START-UP INNOVATIVA? ECCO IL BANDO GIUSTO!

October 3, 2017

 

 

 

Scadenze

A sportello

 

Destinatari

1. Destinatari del presente Avviso sono le società di capitali Startup Innovative, costituite successivamente alla data di pubblicazione dell’Avviso, che siano in possesso dei requisiti di ammissibilità di seguito indicati:

2. In caso di Startup Innovativa non ancora costituita alla data di presentazione della richiesta («Startup Innovativa Costituenda»), la richiesta è presentata da un Promotore, ossia una persona fisica che rappresenta i soci ed è il referente unico per il Progetto nei confronti della Regione Lazio e di Lazio Innova. Fino alla effettiva costituzione della Startup Innovativa, il Promotore è mandatario, o comunque dotato, ai fini dell’Avviso, dei necessari poteri di rappresentanza dei soci coerentemente con quanto indicato nell’impegno vincolante assunto dagli altri soci. Successivamente alla costituzione il Promotore dovrà assumere il ruolo di Legale Rappresentante del Beneficiario, salvo casi di forza maggiore.

3. Alla data di presentazione della richiesta, il Richiedente deve presentare un Business Plan relativo al Progetto di Avviamento, corredato di un Piano di Attività ad un anno con relativo Piano Finanziario, e di uno o più Contratti di Apporto, eventualmente condizionati esclusivamente all’ottenimento dell’Aiuto di cui all’Avviso, validamente sottoscritti da tutti i soggetti che effettuano Apporti in essi disciplinati, che siano validi ai fini della quantificazione del contributo concedibile. Tutti i Contratti di Apporto devono essere allegati al Formulario, pena l’inammissibilità della richiesta.

 

Alla data di firma dell’Atto di Impegno, il Beneficiario dovrà essere costituito in forma di società di capitali e possedere i seguenti requisiti:

a. possedere tutti i requisiti previsti dal D.L. 179/2012 per le Startup Innovative, attestati dall’iscrizione nell’apposita sezione del Registro delle Imprese Italiano;

b. essere PMI;

c. aver restituito le agevolazioni pubbliche godute per le quali è stata disposta la restituzione, ove applicabile;

d. rispettare l’art. 57 della Legge Regionale 28 dicembre 2006, n. 27 e ss.mm.ii. e l’art. 4 della Legge Regionale 18 settembre 2007, n. 16 e ss.mm.ii;

e. osservare gli obblighi dei contratti collettivi di lavoro e rispettare le norme dell’ordinamento giuridico italiano in materia di: (i) prevenzione degli infortuni sul lavoro e delle malattie professionali; (ii) salute e sicurezza sui luoghi di lavoro; (iii) inserimento dei disabili; (iv) pari opportunità; (v) contrasto del lavoro irregolare e riposo giornaliero e settimanale; (vi) tutela dell’ambiente; f. essere nel pieno e libero esercizio dei propri diritti e non trovarsi in stato di fallimento, liquidazione coatta, liquidazione volontaria, scioglimento, concordato preventivo ed ogni altra procedura concorsuale prevista dalla Legge Fallimentare e da altre leggi speciali, ad eccezione del concordato preventivo con continuità aziendale, né avere in corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni nei propri confronti;

g. non essere stato oggetto di sanzione interdittiva di cui all’articolo 9, comma 2, lettera c) del decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231 o ad altra sanzione che comporta il divieto di contrarre con la pubblica amministrazione, compresi i provvedimenti interdittivi di cui all’articolo 14 del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81; detto requisito deve esistere in capo al Beneficiario ed al Legale Rappresentante;

h. non aver riportato condanne con sentenza definitiva

 

Azioni sostenute

Lo scopo del presente bando è il “Sostegno alla creazione e al consolidamento di startup innovative ad alta intensità di applicazione di conoscenza e alle iniziative di spin-off della ricerca in ambiti in linea con le Strategie di specializzazione intelligente (anche tramite la promozione delle fasi di pre-seed e seed e attraverso strumenti di venture capital)”, Sub-Azione “Contributo in partnership/Pre-seed”, in conformità con la relativa Sche

 

Sono ammissibili a contributo le spese seguenti:

- oneri di costituzione

- acquisto di attrezzature, macchinari, strumenti e sistemi nuovi di fabbrica, dispositivi, software e applicativi digitali e la strumentazione accessoria al loro funzionamento; tali beni dovranno essere installati presso la Sede Operativa;

- costi per adeguamento strutturale dei locali, nel limite massimo del 10%;

- acquisizione di brevetti, licenze, know-how o altre forme di proprietà intellettuale, inclusi i costi per la convalida e la difesa degli attivi immateriali (indipendentemente dalla loro capitalizzazione come investimenti immateriali); costi legati alla concessione e all’estensione dei propri brevetti nazionali e internazionali;

- servizi di consulenza specialistica (legale, fiscale, marketing, etc.) di natura non routinaria e finalizzati allo sviluppo ed all’implementazione del Progetto, inclusi gli eventuali servizi di certificazione di qualità, Business Plan e investment readiness; 

- costi per l’accesso e l’utilizzo di infrastrutture, laboratori, attrezzature e strumenti per la ricerca;

- acquisto di servizi erogati in modalità cloud computinge saas(software as a service), nonché di system integration applicativa e connettività dedicata;

 

- materiali (in particolare per prototipi e vendite per sondare il mercato);

- costi di promozione e pubblicità;

- costi per personale dipendente (o assimilato) diverso dai soci ed assunto successivamente alla data di presentazione della richiesta, nel limite massimo del 40% del totale delle spese ammissibili;

- costi per locazioni e utenze, per i primi sei mesi dalla costituzione (avviamento);

- costi per l’ottenimento della fidejussione, nel caso di richiesta di erogazione a titolo di anticipazione.

 

L’Aiuto può coprire fino al 100% delle Spese Ammissibili.

L’Aiuto è un contributo a fondo perduto riconosciuto alle Startup Innovative costituite successivamente alla data di pubblicazione dell’Avviso, in possesso dei requisiti in esso previsti, a fronte di Spese Ammissibili, effettivamente sostenute e rendicontate, e commisurato agli Apporti, di Capitale e/o di Tempo Lavorativo, comunque entro gli importi, minimi e massimi di seguito indicati (contributo in partnership).

 

La dotazione del presente Avviso pubblico ammonta complessivamente a Euro 4.000.000. Una riserva di Euro 2.500.000 è destinata inizialmente al sostegno degli Spin-off della Ricerca. Inoltre, nell’ambito di ognuna delle due tipologie di intervento è prevista una riserva di Euro 1.000.000 destinata alle richieste che prevedono il coinvolgimento di Investitori Terzi e Indipendenti. Decorsi sei mesi dalla data di apertura dello sportello, le risorse eventualmente residue saranno rese disponibili indistintamente per le Startup Innovative e gli Spin-off della Ricerca.

 

Per informazioni: compila il MODULO

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

Bando Sviluppo Impresa: voucher destinati a PMI e Start-up di Roma e Provincia

November 14, 2019

1/2
Please reload

Post recenti
Please reload

Archivio
Please reload

Cerca per tag